Quale tariffa telefonica fissa per gli anziani scegliere? Questa è una domanda che ci siamo posti molte volte, soprattutto quando abbiamo parenti più anziani che vivono da soli e non usano altro che quel servizio per connettersi con i propri cari.

I diversi operatori telefonici lanciano, quotidianamente, centinaia di offerte irresistibili dove i pacchetti di vari servizi sono perfetti per il pubblico “senior”: le offerte come quella di TIM Solo Voce Over 60, descritta da CheTariffa.it,  fanno pensare che oltre una certa fascia di età, malgrado qualcuno si sia “modernizzato”, la maggior parte degli utenti prediliga il contatto vocale in esclusiva, lasciando da parte tutti i servizi aggiuntivi legati alla connettività Internet.

Niente di più sbagliato. I telefoni cellulari possono diventare un elemento essenziale che offre molte funzionalità per facilitare la vita quotidiana degli anziani, ma l’innovazione non deve essere in contrasto con l’usabilità. Un’onda che è cavalcata da altri operatori, come Wind, che agli over 60 hanno riservato offerte con 6 giga inclusi.

 

Utilità dello smartphone negli over 60 ai tempi del COVID

Contrariamente a quanto tendono a pensare molte persone anziane, i cellulari o gli smartphone non sono dispositivi solo per i giovani, poiché possono anche rendere loro la vita più facile, e ne sono testimoni tutti coloro che hanno potuto continuare a godere dal contatto con i propri cari dalla loro casa durante il lockdown, o in un ospedale a causa della crisi del coronavirus.

Durante la quarantena forzata questi dispositivi, insieme a tablet e computer, sono diventati la loro finestra sul mondo, e non solo hanno permesso loro di ascoltare le voci dei loro parenti, ma di vedere i loro volti e interagire con loro come se fossero nella stessa stanza.

 

Le convinzioni degli over 60

Nonostante ciò, tra le persone anziane ci sono due grandi miti associati all’uso dei telefoni cellulari.

Il primo è che non hanno bisogno di questo tipo di dispositivo perché non l’hanno mai usato prima, e il secondo che a causa della sua complessità non sapranno come usarlo.

Entrambe le convinzioni sono totalmente infondate, poiché i terminali mobili offrono numerosi vantaggi per gli anziani e sono anche sempre più facili da usare.

Chi usa questi argomenti non tiene conto di tutti gli aspetti positivi che questo cambiamento può portare alle loro vite. In primo luogo, e molto importante, il miglioramento della loro autostima, quando si verifica che soni in grado di adattarsi ai cambiamenti tecnologici, non importa quanti anni abbiano.

Inoltre, essere in costante apprendimento mantiene attivo il loro cervello e metterlo al lavoro per imparare a utilizzare questo nuovo dispositivo sarà senza dubbio un ottimo allenamento.

In poco tempo, con un po’ di aiuto e pratica, il loro cellulare diventerà quasi il tuo assistente personale perché, tra le altre caratteristiche, ha un calendario dove si può attivare un promemoria per ricordare date importanti come compleanni o visite mediche, calcolatrice, torcia elettrica, radio e lettore musicale.

E se il cellulare ha una connessione a Internet, l’anziano può anche leggere la stampa, trovare informazioni su qualsiasi argomento d’interesse, può mettere alla prova le sue abilità con i giochi di memoria o esercitarsi con le lingue.

 

Uno strumento per la socializzazione degli anziani

Come se tutto ciò non bastasse, gli smartphone risolvono anche due delle principali paure degli anziani.

Una è la solitudine (un’altissima percentuale di anziani vive e si sente sola), associata soprattutto alla lontananza dai propri cari, e l’altra è la paura che accada loro qualcosa di imprevisto (come un incidente domestico, ad esempio), e che nessuno possa assisterli in tempo.

Avere un cellulare a portata di mano permette di risolvere entrambe le problematiche, poiché con un dispositivo di questo tipo gli anziani potranno tenersi in contatto con i propri parenti, ovunque si trovino, attraverso due differenti modalità:

 

  • Chiamate vocali o video (fotocamera).
  • Messaggistica istantanea (testo, foto, audio e video).

 

Skype, WhatsApp, Viber, FaceTime, Line … ci sono molte applicazioni e programmi per computer che vengono installati sui telefoni cellulari per aumentare le loro funzionalità, che esistono sul mercato e permettono di comunicare con qualsiasi parte del mondo a un prezzo basso o anche gratis.

Per questo, è sufficiente disporre di una connessione Internet o contrarre una velocità di roaming dati.

Per quanto riguarda il secondo dei timori degli “over”, praticamente tutti i telefoni in commercio hanno già, di default, un menù di selezione rapida, in cui è possibile associare i numeri delle persone che chiamiamo più di frequente e, ovviamente, i telefoni di cui avremo bisogno un’emergenza.